Costante: trattativa Aran in essere, rimane il ricorso
mercoledì 13 giugno 2018

Nel corso della giunta FNSI a Roma, la presidente della commissione nazionale uffici stampa Alessandra Costante ha chiarito lo stato dell’arte della trattativa in corso sul contratto per gli uffici stampa pubblici.

«Nella dichiarazione congiunta firmata da FNSI ed ARAN, a dispetto della legge 150 e del contratto firmato a fine maggio, la retribuzione viene salvaguardata», ha detto Costante. «L’ARAN - ha poi aggiunto - ha fatto una ricognizione in tutte le regioni per capire quanti sono i colleghi che hanno contratti FIEG-FNS e quanto guadagnano, l'indagine è poi stata tradotto in tabelle di conversione che dovranno essere recepite dalla commissione classificazione. Ora è attesa una chiamata della FNSI al tavolo della contrattazione per definire il ruolo del giornalista nella PA».

A quanto emerso dall'intervento di Costante, inoltre, finché non ci sarà il passaggio in commissione classificazione, non verrà toccato nulla, e verranno mantenuti i contratti esistenti FIEG-FNSI in forza delle leggi regionali.

Attualmente, la FNSI si propone di contemperare le esigenze dei 130 colleghi con contratto FIEG-FNSI e quelle di 800 giornalisti senza alcun contratto, che vedono nel contratto PA uno spiraglio per la la loro professione. Obiettivo della federazione è inoltre quello di inserire tutti gli istituti contrattuali nel nuovo profilo (INPGI, CASAGIT, FONFO COMPLEMENTARE, flessibilità di orario).

«Fin tanto che la commissione classificazione non completa il suo lavoro - ha quindi concluso l'esponente sindacale - rimane pendente il ricorso della FNSI sulla indebita esclusione dal tavolo della trattativa, che sarà discusso in novembre».

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,5 sec.