De Bortoli a Bolzano per parlare di politica e fake-news
giovedì 31 maggio 2018

Uno dei protagonisti del giornalismo italiano degli ultimi due decenni, Ferruccio De Bortoli, dibatterà l'8 giugno con l'economista Riccardo Puglisi degli intrecci, non sempre virtuosi, tra informazione ed economia. Secondo di tre incontri organizzati dalla Facoltà di Economia, è aperto a tutti gli interessati e valido come momento formativo per gli iscritti all'ordine dei giornalisti. Ferruccio De Bortoli, direttore di Longanesi e già direttore di Corriere della Sera e Sole 24Ore, sarà l'ospite di punta dell'incontro dell'8 giugno (ore 17.30, aula D 1.02, campus di Bolzano) dal titolo più che mai attuale: Politica ed economia al tempo delle fake news.

«Nell'epoca dei social media e della veloce comunicazione online, è sicuramente aumentata la quantità di informazione. È invece meno evidente che sia aumentata anche la qualità della stessa», affermano Federico Boffa e Mirco Tonin, organizzatori dei tre incontri. «In particolare, quello delle fake news, notizie inventate per scopi politici o per interesse economico, rappresenta un tema di grande attualità nel dibattito pubblico e un argomento all'ordine del giorno anche per le agende dei governi europei».

In questo contesto, le domande che animeranno la discussione tra De Bortoli e Riccardo Puglisi, economista dell'Università di Pavia ed esperto di Economia dei mass media, saranno le seguenti: sono effettivamente cambiati gli strumenti e gli accorgimenti che il giornalista deve utilizzare per svolgere al meglio il proprio ruolo di servitore della "verità sostanziale dei fatti"? Come possono i giornalisti evitare di cadere nella trappola delle notizie false e mantenere uno standard elevato di qualità? In che modo le bufale possono pregiudicare o influenzare le scelte di politica economica?

A moderare il dibattito, Paolo Mantovan, giornalista dei quotidiani Alto Adige e Trentino. «Con questi incontri vogliamo stimolare un confronto tra accademia e professionisti dell'informazione su tematiche che stanno a cuore a tanti cittadini come la correttezza dell'informazione economica, uno strumento che può aiutare ad orientarli nelle scelte quotidiane», aggiungono Boffa e Tonin.

© www.sportrentino.it - strumenti per i siti sportivi - pagina creata in 0,516 sec.